David di Donatello 2021: a Sandra Milo il premio alla carriera

28/04/2021
di Luca Corrias
Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia del Cinema Italiano-Premi David di Donatello, ha annunciato in giornata che andrà all’attrice Sandra Milo il David alla Carriera, riconoscimento che le sarà assegnato martedì 11 maggio nel corso della cerimonia di premiazione della 66esima edizione dei Premi David di Donatello, in diretta in prima serata su RAI 1, condotta da Carlo Conti. Nel corso della sua carriera, Sandra Milo ha recitato per alcuni dei più importanti registi della storia del cinema italiano, da Roberto Rossellini ad Antonio Pietrangeli e Federico Fellini fino alle collaborazioni più recenti con giovani cineasti come Gabriele Salvatores e Gabriele Muccino. L’esordio sul grande schermo è nel 1955 al fianco di Alberto Sordi e Nino Manfredi ne “Lo scapolo” di Antonio Pietrangeli, dove dimostra fin da subito le sue doti come l’autoironia, la femminilità e una spontanea vena comica. Il sodalizio artistico fra il regista e l’interprete prosegue in altre tre occasioni (Adua e le compagne, Fantasmi a Roma, La visita).
Negli anni seguenti, Sandra Milo è protagonista in film altrettanto importanti diretti da grandi autori come “Il generale della Rovere” di Roberto Rossellini, “Frenesia dell’estate” di Luigi Zampa e “L’ombrellone” di Dino Risi. La consacrazione arriva nel 1963 grazie a “8 1/2” di Federico Fellini, film vincitore di due Premi Oscar: il regista riminese dirigerà l’attrice anche nel 1965 in “Giulietta degli spiriti”. Dopo una lunga parentesi televisiva, Sandra Milo torna a recitare al cinema in film come “Il cuore altrove” di Pupi Avati, “Happy Family” di Gabriele Salvatores e “A casa tutti bene” di Gabriele Muccino.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Angolo della critica

"Racconti erranti" presenta "Gli statuti sassaresi: la legge del vivere in Comune"

Ritorna il progetto di storytelling "Racconti erranti" con un immersione nelle atmosfere della Sassari medioevali" dal titolo "Gli statuti sassaresi: la legge del vivere in comune",24-25-26 novembre  piazza della Frumentaria

"Il domatore di leoni" ultimo libro di Cammilla Lackberg

Il nono capitolo della fortunata serie poliziesca svedese che ha come protagonisti Patrik Hedstrom ed Erika Falk

Michela Murgia (foto: SassariNotizie.com)

Michela Murgia "Accabadora" a Praga

Presentato dalla scrittice all'Istituto Italiano di Cultura a Praga il libro "Accabadora" nella sua traduzione ceca