"Mank" di David Fincher, la vera storia di Herman Mankiewicz

12/04/2021
David Fincher
David Fincher
di Luca Corrias

“Mank” è l’undicesimo film diretto da David Fincher, che si misura per la terza volta con il biopic dopo “Zodiac” e “The Social Network”. Racconta la vera storia di Herman Mankiewicz (Gary Oldman) sceneggiatore statunitense divenuto celebre per aver scritto “Quarto Potere”, il capolavoro diretto da Orson Welles nel 1941. La pellicola segue il protagonista durante la nascita e la produzione del film di Welles e racconta la Hollywood degli anni ’30 attraverso l’occhio critico dello sceneggiatore.
David Fincher, il regista di cult come “Fight club” e “Seven”, porta sulle piattaforme streaming un progetto molto personale nato da una sceneggiatura di suo padre Jack Fincher, giornalista scomparso nel 2003.
Prodotto da Netflix e girato in bianco e nero, il film è candidato a 10 premi Oscar per quest’anno ed ha ricevuto 6 nomination ai Golden Globe. É particolarmente interessante in quest’opera la regia di Fincher, con uno stile che ci riporta ai grandi capolavori del cinema della Golden Age di Hollywood. É stata fatta un’operazione registica molto audace e chirurgica nel riportare sullo schermo tutti i dettagli di quell’epoca, dalle scenografie ai costumi, a inquadrature tipiche e oggetti di scena storici. Perfino la colonna sonora, firmata dai premi Oscar Trent Reznor e Atticus Ross, che qui abbandonano l’elettronica che li ha resi famosi, è un mix esplosivo di canzoni del periodo e di un jazz incalzante originale ad opera di questi due grandi compositori. La sceneggiatura è intrigante e densa di riferimenti alla politica americana di quegli anni, e il personaggio di Mank è ricostruito alla perfezione, un uomo colto e idealista che spesso cita i grandi classici della letteratura. L’interpretazione di Gary Oldman è magistrale, sia nei momenti più alti del personaggio, dove eleganza e citazioni colte abbondano, sia in quelli più bassi, dove Mank esagera con l’alcool e le cadute di stile. Il tutto è reso perfettamente realistico dalla splendida fotografia di Erik Messerschmidt. In conclusione “Mank” è un ottimo film che rievoca lo splendore del cinema americano anni ’30, e ritrae in modo esaustivo la vicenda umana, artistica e politica dello sceneggiatore di “Quarto Potere”.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Angolo della critica

"Racconti erranti" presenta "Gli statuti sassaresi: la legge del vivere in Comune"

Ritorna il progetto di storytelling "Racconti erranti" con un immersione nelle atmosfere della Sassari medioevali" dal titolo "Gli statuti sassaresi: la legge del vivere in comune",24-25-26 novembre  piazza della Frumentaria

"Il domatore di leoni" ultimo libro di Cammilla Lackberg

Il nono capitolo della fortunata serie poliziesca svedese che ha come protagonisti Patrik Hedstrom ed Erika Falk

Michela Murgia (foto: SassariNotizie.com)

Michela Murgia "Accabadora" a Praga

Presentato dalla scrittice all'Istituto Italiano di Cultura a Praga il libro "Accabadora" nella sua traduzione ceca