"Racconti erranti" presenta "Gli statuti sassaresi: la legge del vivere in Comune"

22/11/2016
Nuovo appuntamento in prima regionale per il progetto di storytelling "Racconti erranti" che il 24,25,26 novembre (turno a alle 20, b 21,30) al palazzo della Frumentaria presenta il progetto: "Gli statuti sassaresi:la legge del vivere in Comune.
Ideato e diretto da Monica De Murtas e organizzato dall'associazione culturale Tabula Rasa con il patrocinio del Comune di Sassari il progetto è inserito all'interno delle celebrazioni dei settecento anni degli statuti sassaresi.
 La formula è sempre quella dell'itinerario narrativo teatrale proposta già nel precedente "Sassari noir" che ha riscosso un grande successo raccontando storie ottocentesche legate a fatti macabri e inspiegabili avvenuti a Sassari. In questo secondo appuntamento il periodo storico nel quale gli spettatori sono invitati ad immergersi, attraverso suggestioni teatrali, espedienti scenici e fantasmi-narratori è quello medioevale.
La formula multimediale e interattiva con teatro, musica ed effetti scenografici a sorpresa accompagnerà il pubblico nella serata attraverso il progetto di teatro sonoro curato da Matteo Gazzolo.
 I cittadini di oggi potranno rivivere attraverso il teatro e la rievocazione storica un momento fondamentale per la creazione dell'identità urbana di Sassari che attraverso gli statuti diventava, nel medioevo, città e applicava un nuovo codice di leggi comunali per la gestione della vita e delle attività dei suoi abitanti.
I personaggi dell'epoca rivivranno le loro vicende attraverso i testi di: Monica De Murtas, Cosimo Filigheddu e Matteo Gazzolo che raccontano storie a cavallo tra presente e medioevo in una Sassari abitata da popolani e nobiluomini, commercianti, banditori e araldi.
 Sul palco Teresa Soro, Carlo Valle, Domenico Soggia e Jacopo Falugiani interpreti di altrettanti personaggi del medioevo sassarese ricostruiti attraverso l'analisi storica di Alessandro Ponzeletti e Franco G.R. Campus.
 Le atmosfere dell'epoca saranno evocate da una colonna sonora originale realizzata dal gruppo Iskeliu di Sandro Fresi compositore e musicista che con strumenti antichi come: ghironda e organetto medioevale ricostruirà le melodie della Sassari comunale
Per tutti gli ospiti anche l'invito ad una festa medioevale con abiti, musiche e danze d'epoca ingredienti immancabili di ogni tappa di "Racconti erranti" e dei suoi viaggi nel tempo.
Collaborano al progetto per i costumi e le ambientazioni medioevali le associazioni culturali San Nicola di Sassari, Passione e ritmo del tamburo, Giudicato di Torres, Arte, kaos e poesia, .
Grazie al disegno luci Tony Grandi gli spettatori  potranno "entrare" inoltre nel corso dello spettacolo nel celebre dipinto di Giuseppe Sciuti che in un'invenzione ideale rappresenta il momento di promulgazione degli statuti medioevali. 

Prenotazioni sino ad esaurimento posti  338-7763455.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Angolo della critica

"Racconti erranti" presenta "Gli statuti sassaresi: la legge del vivere in Comune"

Ritorna il progetto di storytelling "Racconti erranti" con un immersione nelle atmosfere della Sassari medioevali" dal titolo "Gli statuti sassaresi: la legge del vivere in comune",24-25-26 novembre  piazza della Frumentaria

"Il domatore di leoni" ultimo libro di Cammilla Lackberg

Il nono capitolo della fortunata serie poliziesca svedese che ha come protagonisti Patrik Hedstrom ed Erika Falk

Michela Murgia (foto: SassariNotizie.com)

Michela Murgia "Accabadora" a Praga

Presentato dalla scrittice all'Istituto Italiano di Cultura a Praga il libro "Accabadora" nella sua traduzione ceca