"Leggere con Gusto", secondo appuntamento della rassegna #mondorurale 2016

21/10/2016
SABATO 22 OTTOBRE secondo appuntamento di "Leggere con Gusto" , che fa incontrare gli scrittori, i libri, i lettori, con i vini e le cantine della Città di Alghero.
L'evento che si terrà alle 19,00 nella Torre di San Giovanni (Largo San Francesco) sarà dedicato a "Giganti di Pietra", la raccolta di racconti che ha per protagonisti i Giganti di Mont'e Prama scritti da alcuni tra i più apprezzati autori di narrativa della "nouvelle vague" sarda. Interverranno gli autori Fabrizio Demaria, Govanni Fancello e Giovanni Follesa (che è anche curatore dell'opera) e saranno introdotti da Mariolina Cosseddu e Stefano Resmini. 
La presentazione di Giganti di Pietra è abbinata al vino Geo delle Tenute Delogu.
 
IL LIBRO: 
I Giganti di Mont'e Prama, fin dalla loro scoperta, hanno suscitato curiosità, domande, orgoglio. Quegli eroi di pietra, così particolari, di una bellezza antica e limpida, ci pongono mille interrogativi, ai quali forse non sarà mai data risposta. Eppure, chiunque li osservi, sia o non sia amante della storia o delle espressioni artistiche, non potrà che apprezzare la loro intensa manifestazione di plastica forza e rigida dignità, tanto che oggi assurgono quasi a simbolo della sardità. Gli autori della presente antologia, curata da due fini narratori quali Rossana Copez e Giovanni Follesa, ispirandosi dunque a questi uomini di un passato nebuloso, hanno costruito storie declinate secondo i più disparati generi e filoni narrativi, raccontandoci i “loro” Giganti. Attraverso gli occhi immobili di questi monumenti straordinari vengono così messe sotto la lente di ingrandimento passioni contrastanti – amore, odio, egoismo, generosità –, vite in bilico, desideri e sogni di una umanità che, per ritrovarsi, non può fare altro che guardare al trascorso dei propri avi.
I racconti del volume sono di: Giulio Angioni, Manuela Arca, Andrea Atzori, Giulia Clarckson, Daniele Congiu, Rossana Copez, Fabrizio Demaria, Giovanni Fancello, Giovanni Follesa, Paolo Maccioni, Maria Mantega, Paola Musa, Tonino Oppes, Pietro Picciau, Tim Richards, Gianni Zanata.


LE TENUTE DELOGU: 
Nelle campagne di Alghero sorgono le Tenute Delogu. In queste terre dominate dal sole hanno radici i nostri vigneti e le nostre tradizioni. Qui la coltivazione della vite si tramanda di padre in figlio e nuovi impianti si affiancano alle vigne più anziane. Ancora come sempre, la brezza di mare ed il sole, completano il lavoro appassionato dell'uomo per trasformare nel vino i profumi, gli aromi e il carattere unico di questa terra.
Piero Delogu ha un forte legame con la sua terra e sa bene quanto sia generosa quando ad essa ci si dedica con passione.Organizza i lavori in vigna e li segue personalmente, dalla lavorazione del terreno all'accurata selezione dei grappoli e alla vinificazione. Ad una semplice regola si ispirano le Tenute Delogu: un vino di buona qualità è la combinazione di alcuni elementi essenziali, l'uomo, la terra ed il tempo. Ad essi Piero Delogu dedica tre vini: Ego, Geo e Die.
  


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Angolo della critica

"Racconti erranti" presenta "Gli statuti sassaresi: la legge del vivere in Comune"

Ritorna il progetto di storytelling "Racconti erranti" con un immersione nelle atmosfere della Sassari medioevali" dal titolo "Gli statuti sassaresi: la legge del vivere in comune",24-25-26 novembre  piazza della Frumentaria

"Il domatore di leoni" ultimo libro di Cammilla Lackberg

Il nono capitolo della fortunata serie poliziesca svedese che ha come protagonisti Patrik Hedstrom ed Erika Falk

Michela Murgia (foto: SassariNotizie.com)

Michela Murgia "Accabadora" a Praga

Presentato dalla scrittice all'Istituto Italiano di Cultura a Praga il libro "Accabadora" nella sua traduzione ceca